Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Come diventare socio

Lo Statuto aziendale definisce al Titolo II: i criteri di ammissibilità (Art. 6), le limitazioni all'acquisto della qualità di socio (Art. 7), le formalità per l'ammissione (Art. 8), i diritti e i doveri (Art. 9), la domiciliazione (Art. 10), la perdita della qualità di socio (Art. 11), le ricadute in caso di morte (Art. 12),il recesso, l'esclusione e la liquidazione della quota del socio (Art. 13, Art. 14, Art. 15).
 
Il Consiglio di Amministrazione, ai sensi delle previsioni di cui agli Art. 20 e 22 dello Statuto, ha fissato in € 2,58 il valore nominale della azione di Capitale Sociale e in € 400,00 la quota di sovrapprezzo per la generalità dei soci, con eccezione dei giovani fino a 30 anni, per i quali fino al 30.06.2018, l'Assemblea dei soci ha previsto un sovrapprezzo ridotto ad € 200,00.
 
La richiesta di ammissione a socio, ai sensi del vigente Statuto, deve essere formalizzata utilizzando la modulistica adeguata e deve essere inviata all'organismo deliberativo preposto. Peraltro, considerata la volontà di posizionare al grado massimo possibile in termini di responsabilità e partecipazione la qualità del rapporto Azienda e Compagine Sociale, si precisa che risulta in ogni caso gradito un preventivo momento dedicato di incontro. 
Presso la Sede o con i Responsabili di Filiale nelle varie dipendenze è possibile infatti esperire un apposito approfondimento della materia, ricevendo anche un'esaustiva documentazione. 
Tramite il servizio "Filo Diretto" e per le medesime necessità è inoltre possibile prenotare un colloquio direttamente con il Presidente.