Buone notizie - servizi alla comunità    

Banco di Solidarietà della Vallagarina - Isera

distribuzione di generi alimentari

Da una decina d’anni il Banco di Solidarietà della Vallagarina aiuta economicamente famiglie di Isera, Rovereto e comuni limitrofi portando loro mensilmente una significativa spesa di generi alimentari. Condivide con il Banco Alimentare di Trento lo stesso stile di approccio al bisogno ed ha trovato un proprio spazio collaborativo nella rete della solidarietà locale. A tutt’oggi i nuclei familiari coinvolti in questa iniziativa sono una cinquantina, in tutto circa duecento persone, seguite regolarmente da una trentina di volontari. Nel tempo si è mostrato fondamentale il rapporto che si crea fra ogni volontario e le famiglie che a lui si riferiscono, un vero valore aggiunto che introduce al significato dell’esperienza stessa. Infatti l’aiuto alimentare, proprio perché riguarda un bisogno primario evidente, offre la possibilità di accostarsi all’altro in modo semplice e diretto e favorisce nella concretezza del gesto la condivisione di quell’esigenza, profondamente comune a tutti, che è l’essere riconosciuti come persone e trattati con rispetto. Vengono così a crearsi rapporti di simpatia e anche di amicizia, dove sfuma la differenza fra chi da e chi riceve, e il bisogno dell’altro diventa l’occasione preziosa che svela il proprio essere bisognosi di umanità, di gratitudine, di libertà da schemi e pregiudizi… Cresce così una inaspettata reciprocità, che spesso si manifesta in tanti piccoli gesti di attenzione. Ed in questi tempi di Covid 19 sono stati proprio i legami ed uno sguardo condiviso sulla realtà che hanno caratterizzato l’agire dell’associazione.

La libertà di ognuno, con i legittimi timori d’ordine sanitario, è stata sfidata da questa inaspettata, drammatica circostanza. Ma non è stato poi difficile mettere in opera tutti gli accorgimenti e le raccomandazioni che l’ente pubblico suggeriva per affrontare in sicurezza la nuova situazione. Così siamo riusciti a mantenere l’aiuto alle famiglie, aumentate di numero a ragione dell’accentuarsi delle difficoltà economiche connesse alla pandemia, ed a partecipare anche all’iniziativa della Provincia “#Resta a casa, passo io”. Sì, perché nel rapporto con le vecchie e nuove povertà, da uomini e donne che con dignità chiedono, si impara sempre di più la bellezza del donare.   

Mario, volontario del Banco di Solidarietà della Vallagarina